· 

Orisson salita interminabile

Inizia l'avventura davvero, la prima tappa. Siamo partiti un po’ tardi stamane e il sole era quasi allo zenit. Molto caldo, circa 1’000 m di dislivello e uno zaino troppo pesante mi ha messo in seria difficoltà . I paesaggi baciati dal sole sono ancora più belli;  diversi falchetti planano a pochi metri da me. Arrivata alla capanna d’Orisson ero talmente strapazzata che mi sentivo quasi male. 

In questi giorni la media delle partenze verso Roncisvalle é di circa 500 pellegrini al giorno. Tanti giapponesi e coreani, non si é mai soli. Arrivati ad Orisson il gerente dell'auberge che non ha più stanze a disposizione, ci aiuta e troviamo ospitalità poco lontano.